A mia moglie piace il cazzo

Mi chiamo Roberto ed ho sposato Anna 9 anni fa; insieme gestiamo la ditta di trasporti del papà di Anna il quale mi ha assunto 12 anni fa, nominandomi responsabile magazziniere, mentre Anna è in ufficio alle prese con la burocrazia. Anna è una donna bella, lo è sempre stata, lei cura molto il suo corpo perché gli piace apparire. A me è piaciuta sin dalla prima volta che l'ho incontrata e piace anche ai suoi collaboratori. Ha un bel fisico, ben modellato con tutte le curve al posto giusto. Sessualmente però è poco attiva e questo di tanto in tanto mi crea qualche problema, nel senso che si rifiuta di farlo. Già dai primi anni di matrimonio, facevamo sesso con poca frequenza e con la solita posizione del missionario fino a farlo oggi mediamente 1-2 volte in un mese. Raramente capita di succhiarmelo, mi dice sempre che si schifa infatti mette il fazzoletto davanti prima che vengo, in modo tale che non arrivi casualmente sperma in bocca, premetto che nonostante questo ne sono follemente innamorato. Con l'arrivo dei nostri due figli il nostro rapporto si è basato più che altro su un legame affettivo e non più passionale, in ogni caso gli ho promesso amore eterno. Un triste giorno mia moglie mi chiede la cortesia di dare un passaggio a Lisa una sua cara amica e collega di lavoro, mentre accompagno Lisa a casa la conversazione stranamente cade sulla mia vita sentimentale, non so in che modo ma finiamo per parlare di Anna e del suo atteggiamento poco passionale nei miei confronti al punto tale che la mia insoddisfazione scatena nel cuore di Lisa una strana reazione di sincerità quasi come se si sentisse in colpa per qualcosa, inizia quindi a confidarmi di mia moglie Anna e mi svela che da circa due anni si vede regolarmente con un giovane istruttore di fitness, per un attimo mi manca il respiro sento salire improvvisamente il sangue alla testa quasi mi scoppia, ma cerco di controllarmi per ascoltare ciò che sta per dirmi, continua riferendomi intimi particolari su questa relazione, innanzi tutto mi dice che mia moglie fa dei lunghi e passionali pompini con ingoio finale, resto di merda perché con me si è sempre rifiutata, inoltre mi dice che scopano alla pecorina e in tantissime altre posizioni, mentre con me preferiva solo il missionario. L'istruttore se la sbatte mediamente 2-3 volte a settimana e sembra che a lei non gli basti mai. Lisa specifica che ha un cazzo esagerato e quando le prende il culo a 90 ° gli fa divaricare le gambe per esteriorizzare l'ano e permettendo di rimanere aperto osserva bene la sua chiusura e il suo contrarsi, lui definisce il culo di mia moglie come un aspiratore perchè le sue contrazioni risucchiano l'uccello in un modo molto elastico. Io sono normo dotato e non ho potuto realizzare mai questo sogno ma lo ha fatto sicuramente il suo amante, la cosa mi da cosi fastidio al punto di dare un pugno nel finestrino quasi lo spacco, poi con la mano dolorante cerco di ripristinare il controllo per ascoltare Lisa. Mi racconta che il giorno prima Anna gli disse che doveva uscire per alcune commissioni, ma poi gli fa l'occhiolino, era palese che ne stesse approfittando per incontrare il suo giovane istruttore, in breve mi descrive minuziosamente i particolari. Avevano finito di scopare da poco quando lei cerca di strappargli un nuovo appuntamento, ma lui non vuole per non correre inutili rischi e allora lei la porca di mia moglie gli promette una prestazione inusuale: Si mette in ginocchio per terra e inizia un pompino interminabile, mi precisa Lisa, che Anna sentiva l'amaro in bocca dei residui del rapporto anale avuto poco prima, ma continua a succhiare con ingordigia, ma lui non viene, lei gli chiede di far presto altrimenti visto l'ora tarda io me ne sarei accorto, succhia per circa 10-15 minuti e inizia a spremergli le palle quasi come se volesse tirare fuori la linfa, poi gli supplica di arrivargli in gola e in faccia, a quel punto il giovane viene ben presto sburrando litri di nettare in gola e sul seno sporcandogli anche i capelli. Anna continua fino a ripulirglielo alla goccia poi in fretta si riveste e scappa via. Non so se domani si rivedranno ma grazie a Lisa ho scoperto di essere un gran cornuto e di avere la moglie più troia di questo mondo. Potevo perdonargli tutto ma non questa cotta da adolescente, non ha avuto rispetto nei miei confronti. Adesso mi trovo a dover fare buon viso e cattivo gioco, e per motivi familiari non posso far esplodere la bomba, altrimenti rischio di perdere il lavoro e un tetto sotto cui dormire, visto che la casa è sua perché l'ha ricevuta in eredità dal padre' Però dopo questa storia penserete di guardare il lato positivo, che dovrebbe accontentarmi sessualmente in tutto e per tutto, invece sapete cosa continua a fare' La moglie santa e l'amante troia'

Commenti

Post popolari in questo blog

Porno per lei: dove trovarlo?

Una storia eccitante