Come fare sesso all'aperto


E’ arrivata la primavera! Ora che c’è tanto tempo da passare all’aria aperta, è abbastanza ovvio avere ancora più voglia di fare sesso. Per il mare è ancora presto, ma ci sono sempre i prati e i parchi, stando attenti a non farsi sbattere dentro per atti osceni in luogo pubblico. L’importante è avere un minimo di accortezza e di buon senso e godersi anche il rischio di essere beccati, che è spesso più eccitante dell’atto stesso.

Ovvio che per fare sesso all’aperto bisogna conservare sempre un po’ di attenzione a ciò che ci circonda, stare costantemente all’erta e fermarsi appena si avverte una presenza nelle vicinanze. Meglio fermarsi in tempo che farsi beccare seminudi. A questo proposito, cercate di vestirvi nel modo adatto e scegliete un abbigliamento pratico: gonna per lei, niente cinture e pantaloni attillati per lui. Dovete essere rapidi, sia nello svestirvi che, eventualmente, nel rendervi di nuovo presentabili molto velocemente.

Portatevi dietro una coperta e lasciatela sempre nel bagagliaio della macchina: stesa per terra assicura maggiore comodità e igiene, e soprattutto vi evita di tornare a casa con gli abiti pieni di terra e i gomiti e le ginocchia sbucciate! Senza coperta… fatelo in piedi, gli alberi sono sempre una buona idea. Buon divertimento!

Commenti

Post popolari in questo blog

Porno per lei: dove trovarlo?

Una storia eccitante