Post

Mei Angela

Immagine

Meglio una compagna troia

Ho cominciato a scopare la mia compagna Bianca, 47 anni lei e 51 io, circa dieci anni fa, non siamo sposati ma ci vediamo molto spesso, ed i nostri rapporti sessuali sono stati sempre ottimi: le piace moltissimo quando Le lecco la fica e mentre arriva urlando vuole essere penetrata violentemente; notavo, mentre la scopavo, che veniva assalita dalla gelosia e mi faceva mille domande su presunti miei tradimenti; io Le inventavo a volte qualche storia, Le raccontavo di qualche scopata e Lei si eccitava terribilmente finendo in orgasmi rumorosi. Capivo quindi che Le piaceva ascoltare di scopate e Le chiedevo di sue esperienze sessuali e, quando mi raccontava le sue avventure mi eccitavo terribilmente e mi masturbavo davanti a Lei arrivandoLe copiosamente addosso. Una sera ero molto stanco e volli uscire con Lei; non sapendo dove andare, andammo a trovare il mio amico ferroviere Vincenzo e la moglie Teresa. Vincenzo ci accolse festosamente, cenammo ed andammo poi ad accompagnare la moglie …

Sesso in metro a Roma

Ho fatto l'università facendo su e giù con il trenino di Ostia. Spesso il trenino era quasi vuoto. Con la mia ragazza ci mettevamo sempre in ultima fila, lontani dagli sguardi. E durante l'ora di viaggio spesso si addormentava, come una bambina, sulle mie ginocchia. Un giorno, io, mi aprì la cerniera! Se la prese molto e divenne rossa dalla vergogna. Non volle parlarmi per tutto il giorno. Mi ricordo benissimo il giorno dopo..... Il trenino era quasi deserto. Fu lei ad aprirmi la cerniera e inizio ad accarezzarmelo con la mano fino a farmi venire. Fece piano, molto piano. Di nascosto, per non farsi vedere e divenne rossa Poi con un fazzolettino di carta si asciugò e mi sorrise.. Fu così per una settimana, fino a che un giorno, sorridendo mi disse; Non ho i fazzolettini oggi! e io le dissi Fa niente. Lo faremo domani.... Fu allora che dopo un pò me lo sentì succhiare. Fu allora che imparò a Bermi tutto. Faceva sempre molto piano di nascosto, diventava rossa e mi sorrideva. Fu d…

Scopare la maestrina di mio figlio

Vi sembrerà una cosa assurda, ma a distanza di anni solo ora ho avuto il coraggio di raccontarla, non sapendo a chi poterla spedire, ho scelto voi. Questo mio racconto lo voglio dedicare a tutti coloro che nell'adolescenza hanno avuto un'avventura del genere, sia stata per loro positiva o negativa. Avevo quindici anni, quando ebbi bisogno di un insegnante di sostegno perché avevo fatto troppe assenze per malattia, facevo la terza media, e volevo finire a tutti i costi, così poi avrei iniziato a lavorare e aiutare la mia famiglia. Nel mese di Febbraio il preside chiamò i miei genitori e concordarono di mandarmi da un insegnante, che era convenzionato e concordato con la scuola, eravamo dieci alunni, sei femmine e quattro maschi, tirarono a sorte e mi toccò un insegnante che abitava a pochi isolati da me, fui molto felice, avevo da camminare poco e poi potevo andare anche in bici. Iniziai poco dopo la metà del mese, il primo approccio fu abbastanza normale, notai però che l'…

Sborrami in bocca che mi piace

ciao a tutti i lettori di questo mio racconto. prima di tutto voglio presentarmi, mi chiamo melissa e ho 24 anni. sono una tipa molto solare ed espansiva. fisicamente sono olta 1.75 magra e porto una 3a. ma ora passiamo al racconto Avevo 20 anni e frequentavo il liceo, ma avevo problemi in matematica. chiesi a Gianni, un mio amico di classe, se poteva darmi qualche ripetizione dato che lui era molto bravo. accettò subito. andavo a casa sua a giorni alterni. durante le ripetizioni notavo che spesso Giannimi guardava con un certo interesse, mi guardava soprattutto le tette. un giorno mi presentaia casa sua vestita con una gonna corta e una maglia scollata senza reggiseno. iniziammo come sempre la nostra lezione, ma i suoi occhi cadevano sempre tra i miei seni. io ero molto eccitata dall'essere guardata e da qualche settimana Gianni mi attraeva. ad un certo punto feci cadere una penna dalla scirvania dove studiavamo, come lui si abbasso per raccoglierla io divaricai le gambe per farg…

Cuckold con sega di nascosto mentre guardava

Questa e' la storia del mio incontro avvenuto in maniera casuale con una favolosa coppia lui cuckold, purtoppo a causa di un trasferimento e' finita..... Ho conosciuto la Signora in questione in un bar aveva all' epoca 43 anni, una donna carina non bellissima ma sicuramente simpatica e molto sensuale, dopo qualche incontro casuale nel bar la simpatia e l' amicizia e' continuata e io ho iniziato a corteggiarla velatamente piu' per gioco che per convinzione di riuscire a scoparla, mi aveva detto che era sposatissima e che aveva un bimbo piccolo, pensavo di avere poche chanches.... Un giorno...sono seduto al tavolo e mangio il mio panino, la vedo entrare ci salutiamo, si siede con me e pranziamo assieme parlottando del piu' e del meno... la pausa pranzo sta' finendo e d' un tratto mi dice , sai Mauro, tu sei molto simpatico sabato pomeriggio ti andrebbe ti tenermi un po' di compagnia? Mio figlio dorme sino le 18 di solito e mio marito ha un' im…